Ricette raw food, semplice tartare di cetriolo e avocado

r2 FB-CR

Ricette raw food, semplice tartare di cetriolo e avocado

Il nostro articolo Cosa mi succede se mangio avocado tutti i giorni

La tartare, chiamata anche tartara, è un metodo di preparazione nato nelle steppe dell’Asia Centrale.

La leggenda narra che i tartari, nomadi provenienti dalle orde di Gengis Khan, mettevano un pezzo di carne sotto la sella dei loro cavalli per trovarlo pronto a fine della giornata.

La tartare classica si prepara infatti con la carne cruda.

Noi invece ti presentiamo la tartare botanica, cruda e fresca come quella originale, ma creata con ingredienti vegetali, insomma la Semplice Tartare di Cetriolo e Avocado.

Il nostro chef Vito inizialmente l’aveva chiamata Tartare Vento d’Estate, perfetta per le giornate calde, quando hai voglia di qualcosa di fresco, ma sostanzioso!

Perché non insalata?

La tartare, come preparazione, si caratterizza con un particolare taglio fine degli ingredienti ed ha uno spirito assolutamente gourmet. E’ un piatto dell’alta cucina per eccellenza, con la presentazione da ristorante stellato e la semplicità della cucina casalinga.

Il taglio particolare del cetriolo e dell’avocado, a cubetti piccoli della stessa misura, garantisce non solo la bellezza raffinata del piatto, ma anche l’equilibrio del sapore ad ogni singolo boccone.

Ti invitiamo a preparare quanto prima questa fresca meraviglia a casa tua!

C’è anche una buona notizia che vogliamo darti: considera che ora esistono anche gli avocado “a chilometro zero”, ovvero prodotti in Sicilia, che ti possiamo garantire che non hanno niente da invidiare a quelli tropicali!

Un trucco in regalo da parte dello chef Vito Cortese:
“Sai già che gli avocado vengono raccolti ancora acerbi e fatti maturare a terra. Quindi è difficile trovarli maturi al punto giusto e pronti per l’uso. Io ne ho sempre una piccola scorta in casa. Quando li acquisto e sono ancora duri, li metto a maturare in un sacchetto di plastica ben chiuso con delle mele, a temperatura ambiente… sì, proprio il vecchio trucchetto della nonna! Quelli maturi, invece, li conservo in frigo. Per capire la giusta maturazione vanno palpati. Nella parte alta, senza pressare troppo per non lasciare segni, la morbidezza si sente subito!”

Ricette raw food, semplice tartare di cetriolo e avocado

Buon appetito!

, , , ,