Sapone all’olio di cocco, la ricetta per prepararlo

Sapone all’olio di cocco, la ricetta per prepararlo

Sapone all’olio di cocco, la ricetta per prepararlo

Non è un segreto che i saponi industriali abbiano additivi chimici, sostanza antibatteriche e aromi artificiali.

Della qualità e provenienza della materia grassa usata per la loro produzione, possiamo solo sperare nel meglio, ma senza di fatto vedere citata la sua vera natura.

Ti piacerebbe utilizzare del sapone naturale, ma non sempre è facile trovare quello giusto, vero?

Nessun problema, da oggi puoi prepararlo facilmente a casa tua, ad un costo minore, rispetto a quello che trovi nelle erboristerie, e usando gli ingredienti che piacciono a te.

Ecco una semplice ricetta per il sapone all’olio di cocco.

Ingredienti:

454 grami di olio di cocco
454 grammi di olio d’oliva
137 grammi di soda caustica
345 grammi di acqua
qualche goccia del tuo olio essenziale preferito

Nota bene: la soda caustica è una sostanza molto pericolosa che in se può procurare ustioni, è necessaria per il processo di saponificazione, perché trasforma il grasso in sapone. La soda caustica viene completamente dissolta nella produzione del sapone e non è presente nel prodotto finale. Puoi acquistarla nei negozi degli articoli per la casa.

Ecco, preparati tutti gli ingredienti possiamo procedere con la produzione. Devi assolutamente indossare occhiali e guanti di protezione.

1. Versa l’acqua in un contenitore di acciaio inox e versa lentamente la soda nell’acqua (ATTENZIONE: non invertire mai l’ordine!), mescolando con un cucchiaio di legno, fino a che la soda non sia completamente dissolta. Il composto può riscaldarsi – per la presenza di soda caustica – fino a 80 gradi. Lascia che si raffreddi fino a circa 45 gradi.

2. Riscalda in un pentolino l’olio di cocco e l’olio d’oliva. La temperatura dell’olio non deve superare i 45 gradi.

3. Una volta tolto dal fuoco, versa nella pentola con olio di cocco e olio di oliva, il composto di soda caustica e acqua. Mescola di continuo sempre.

4. Ora frulla tutto con il mixer ad immersione, finché la crema non diventa liscia e omogenea.

5. Metti la pentola a bagnomaria, evitando il contatto diretto con calore, l’acqua non dovrà bollire. Riscalda a fuoco basso, coprendo il tegame, mescolando ogni mezz’ora con un cucchiaio di legno.

6. Dopo circa due ore, togli la pentola dal fuoco e fai la raffreddare. Se vuoi puoi aggiungere dell’olio essenziale, dei petali di fiori, delle scorze di agrumi o altri aromi e altre decorazioni a tuo piacere, amalgamando il tutto con un cucchiaio di legno.

7. Metti il sapone negli stampini; i più adatti sono quelli di silicone. Se usi stampini di ceramica o metallo, foderali con la carta da forno. Scuoti lo stampino diverse volte, per evitare che si creino bolle d’aria.

8. Dopo due giorni puoi estrarre le tue saponette dalle formine. Ma per essere utilizzato, il tuo sapone deve essere conservato per circa 2 mesi. Così sarai certo che la soda caustica sia completamente neutralizzata.

Buon divertimento!

, ,