Giose Benvenuto e la sua “c(ru)ucina”, cucina crudista eclettica

cucina crudista ecletticaCome è la vita veg in Svizzera? Come si sposano la tradizione culinaria italiana, la cucina brasiliana e il buddismo giapponese? Cos’è la cucina crudista eclettica? Leggi la seconda parte dell’intervista allo chef Giose Benvenuto.

Dove trovi l’ispirazione per creare i tuoi piatti?

I primi piatti che abbiamo creato sono stati ispirati da quelli che ci piacevano quando avevamo un’alimentazione onnivora. Principalmente piatti italiani e brasiliani. Col tempo abbiamo sentito la necessità di migliorare le ricette e le tecniche, per distinguerci e personalizzare il nostro lavoro. Siamo sempre molto critici in merito a quello che facciamo e ascoltiamo molto le opinioni dei clienti.

Tu vivi in Svizzera. Come è la community veg nel tuo paese? Si trovano in Svizzera prodotti veg inusuali per l’Italia?

La Svizzera è un paese meraviglioso. Siamo molto grati di poter vivere in un paese così bello. Qui ci sentiamo a casa. La community veg sta crescendo a vista d’occhio. La prima “macelleria” vegana in assoluto è stata creata a Zurigo. Questo dimostra quanto la Svizzera è capace di aprire nuove e inaspettate strade. Noi viviamo nella Svizzera Italiana e molti prodotti vengono dall’Italia. Considerate le tradizioni casearie della Svizzera (c’è una grande attività di produzione di formaggi nella Svizzera Francese, a Ginevra), c’è molta richiesta di formaggi veg. Questo è il bello: acquistiamo prodotti in Italia, ma anche prodotti tedeschi dalla Svizzera Tedesca e prodotti francesi dalla Svizzera Francese. Così – alla fine – prendiamo il meglio da tutti!

La cucina crudista eclettica

Quali sono i tuoi ingredienti ed i tuoi accostamenti preferiti? Preferisci portare avanti la tradizione culinaria italiana o ti dedichi alla cucina internazionale?

Nei dolci ho un debole per il cioccolato. Fosse per me metterei il cioccolato dappertutto. Lo accosto molto spesso alla freschezza della frutta. Adoro trovare contrasti e creare diversi livelli di sapore. Sul salato uso la stessa filosofia. Sono un amante delle erbe aromatiche, che coltivo io stesso.

Le nostre influenze sono sia italiane che brasiliane (Tatiana è brasiliana). Pratichiamo il buddismo giapponese della Soka Gakkai e i nostri viaggi a Tokyo ci hanno influenzato, soprattutto negli ultimi anni. Diciamo che la nostra c(ru)ucina è eclettica. Cerchiamo originalità e semplicità allo stesso tempo. Penso che replicando solo le versioni crudiste delle ricette convenzionali, non potremmo mai prendere il giusto posto nella gastronomia. Abbiamo un potenziale infinito che dobbiamo sfruttare al meglio!

Vuoi conoscere meglio Giose Benvenuto e il suo progetto “Chiaramente Vegan Raw”? Leggi la prima parte dell’intervista.

Cannelloni di Cetrioli al Rosso di Peperone, scopri la ricetta dello chef Giose Benvenuto

, , ,