Crudismo, consigli per la transizione crudista vegan

0207 FB-CR

Crudismo, consigli per la transizione crudista vegan

I motivi per diventare crudista vegan possono essere diversi.

Per qualcuno è un passo in avanti verso la sua passione per l’ambiente, altri affrontano la sfida raw food in cerca di salute.
Capita che, indipendentemente dalla motivazione, alcuni ritornino alla dieta tradizionale, portandosi dietro un brutto ricordo del crudismo.
Il motivo di norma è: la totale assenza di un periodo di transizione.

Alcuni possono divenire crudisti vegan in un sol colpo, dalla sera alla mattina.
Per la maggior parte delle persone c’è bisogno di un approccio graduale.

Regola 1. Ascolta sempre il tuo corpo

Questa è una regola fondamentale in qualsiasi regime alimentare.
Se non ti senti pronto, fai un passo indietro.
Se hai desiderio di mangiare un determinato cibo “proibito”, permettitelo, magari in quantità moderate.

Regola 2. Inizia con succhi e frullati

All’inizio del percorso crudista, spesso non siamo in grado di mangiare quantità di frutta e verdura cruda a sufficienza per soddisfare il nostro fabbisogno in termini di calorie, vitamine e minerali.
La soluzione? Bere!
I succhi e i frullati di frutta e/o verdura sono un modo molto semplice per detossicarsi, rinforzare le difese immunitarie e alcalinizzare il nostro organismo.

Regola 3. Mangia meglio

In primis elimina tutti i cibi spazzatura e i cibi industriali.
Per esempio sostituisci lo zucchero bianco con lo sciroppo di agave o di acero, o con lo zucchero di cocco.
Oltre ad eliminare i dolci, elimina anche gli snack, le salse, le bibite gassate, tutto quello insomma che ha una lista di ingredienti troppo lunga e che contiene tanti elementi che non puoi trovare in natura.
L’ideale sarebbe preparare tutti i cibi a casa tua assicurandoti della provenienza degli ingredienti.

Regola 4. Ingredienti biologici

La cosa più importante è essere sicuri di quello che mangi o che dai da mangiare alla tua famiglia.
Evita i cibi con provenienza incerta e cerca, se puoi, la materia prima nei mercatini locali, nei negozi biologici o direttamente dai produttori.
In Italia ci sono tante piccole aziende che puoi visitare, per controllare il processo di produzione.
Un po’ di impegno verrà ripagato con tutta la salute e l’energia che dimostra il tuo corpo quando è liberato dalle tossine!

La transizione tra la dieta tradizionale e la dieta crudista vegan richiede pazienza, riflessione e contatto tra corpo e mente.
Quando arriverai al punto in cui il crudismo diventerà lo stile di vita naturale per te, potrai goderti tutti i benefici, senza la tensione e lo stress che sono di norma generati da una dieta restrittiva.

, , ,