Cruditaly, crucker cracker crudisti ispirazione allo stato crudo

P1030881 600x400

Cruditaly, crucker cracker crudisti ispirazione allo stato crudo

Intervista a Rita Broccoli, uno dei fondatori di Cruditaly

Ho una forte intolleranza ai cereali. No, non è celiachia! Però quando mangio le graminacee (grano, riso, avena e molto altro) succede qualcosa di curioso, potente e proprio fastidioso.

Fermo restando che sono una donna curvy, sembra che ingrasso, in realtà non accumulo adipe, ma trattengo una grande quantità di liquidi. E questo – purtroppo – anche per piccole quantità di cereali mangiati.

Questo significa rinunciare a pasta, pizza, pane e tanto altro ancora. Sostanzialmente tutti gli sfizi facili e veloci e anche di rapida convivialità. Guadagnando tantissimo in energia e salute (proprio tanto!), però a volte una piccola gratificazione… un piccolo peccato di gola…

Poi un giorno, per puro caso, mi imbatto nei crackers crudisti.

Crackers crudisti? Cosa significa? Di cosa son fatti? Senza farina? Ma dici davvero? E come fanno gli ingredienti a stare insieme ed a dare questa fantastica sensazione di una fragrante cialda di pane, senza essere pane?!?

Meraviglioso! Questa è una scoperta che – per una come me – cambia la vita!

Lo chiami cracker, ma è fatto per la maggior parte di verdura.

Controindicazioni: nessuna! Spettacolare!

E allora?

Allora ti metti in cucina, inventi, sperimenti, butti nella spazzatura pochissime cose, perché ogni creazione ha il suo perché, ha il suo tocco particolare, il suo aroma sofisticato.

E così ti ricordi come si gioca al piccolo chimico: e se al posto di… mettessimo… ?

Quali sono i gusti tradizionali italiani? Sì, pomodoro e basilico, pomodoro e origano.

E le olive? No, le olive no. Ora voglio creare delle ricette light.

E inventi e cerchi di capire… cosa è che dà la croccantezza? Cosa dà friabilità?

Semi di zucca o semi di girasole? E i semi di lino?

Quanto essiccare? Come si fa a capirlo se ancora prima di essere completamente pronti, sono già terminati?

E già, perché piacciono a tutti, proprio tutti! Sono davvero trooooooppo buoni!

Cruditaly, crucker cracker crudisti ispirazione allo stato crudo

, , ,